Blog: http://voglioscendere.ilcannocchiale.it

Elementare Watson

 Primarie di Milano, mamma mia!
 Non vince l’uomo scelto dal Pd,
 ma il sinistro Giuliano Pisapia
 al qual Vendola Nichi disse: “Sì!”

 Ormai è una gloriosa tradizione
 che del Pd non vinca il candidato,
 successe al Nord, al Centro, in Meridione,
 chi ha il suo sostegno, ahimé, viene trombato.

 Successe a Bari fra Vendola e Boccia
 ed a Firenze fra Renzi e Pistelli,
 mentre laddove un candidato sboccia
 senza primarie, come per Rutelli,

 scelto per fare il sindaco di Roma,
 vince Gianni Alemanno, l’uomo nero.
 che al povero Pd grava la soma.
 E’ bene che Bersani accenda un cero

 per tutte le primarie del futuro:
 se non decide di cambiar sistema
 saranno i risultati di sicuro
 gli stessi di Veltroni e di D’Alema.

 E’ tempo che il Pd scelga una strada
 e, ritrovando un’anima  e uno stile,
 verso sinistra finalmente vada,
 lasciando al centro tutti i baciapile

 che quando parla Papa Benedetto
 si trasformano in tanti farisei
 che, lasciata l’amante dentro il letto,
 fan la sfilata del Family day.

 Caro Bersani, sembra elementare:
 se del Pd non vincono i campioni
 le primarie nemmen, come sperare
 che vincano un bel giorno le elezioni?
 
 Carlo Cornaglia, 
18 novembre 2010
 

Pubblicato il 19/11/2010 alle 10.46 nella rubrica Le poesie di Carlo Cornaglia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web