Blog: http://voglioscendere.ilcannocchiale.it

Don Gelmini per carità

Foto di M.Franchi da flickr.comVanity Fair, 3 aprile 2008
Prendete la lugubre vicenda di don Gelmini. Deve esserci un piano contro la Chiesa. Deve esserci un demo pluto complotto. Se ogni grande tema dell’Umano e del Divino, transitando per Roma, smette all’improvviso di palpitare, per diventare l’involucro inerte di qualcos’altro: un giocattolo di chiacchiere da contesa elettorale (Giuliano Ferrara e l’aborto), una gaffe di cospicua ridondanza (il papa alla Sapienza), uno spettacolo di dubbia propaganda seicentesca (il battesimo di Magdi Allam). Persino il venerdì santo, nella versione tv del premuroso Gianni Riotta, diventa una grottesca apertura di tre minuti del telegiornale, tipo: nato 33 anni prima a Betlemme, oggi lo hanno crocifisso.

Con Don Gelmini si scendono ben altri abissi di senso e di decoro. E con lui la virtù teologale della carità. Che esercitava nelle sue multiple comunità per tossicodipendenti, ma anche incassando denari in diretta tv, per il giubilo sventato di Mara Venier: “Evviva! Un assegno di dieci miliardi dal presidente Berlusconi! Pensate! Dieci miliardi!”.

Ora che don Gelmini è sotto inchiesta per violenza sessuale, il Vaticano gli ha vietato di esercitare le sue funzioni di sacerdote. Ma sarebbe bastata un’occhiata alla sua notevole biografia per andarci cauti con questo salvatore d’anime di strada. Annovera, oltre al celebre fratello Padre Eligio, quello di Mondo X e dei party in piscina, una condanna definitiva a 4 anni per bancarotta, truffa, assegni a vuoto. Una permanenza in Vietnam con fuga. Un secondo arresto per tangenti. La imperitura passione per i ragazzi e per le Jaguar. L’esibizionismo. Un talento nell’accaparrarsi casali, ville, castelli. Celebrare feste. Invitare politici. E in cima a un simile Calvario fare la morale al mondo, che sarebbe bastato come indizio di un qualche terremoto imminente. O almeno di un complotto.

Pubblicato il 2/4/2008 alle 19.8 nella rubrica Pino Corrias.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web