.
Annunci online

abbonamento
0
commenti


 Il primo ottobre del duemilanove
 c’è a casa di Verdini un bel gruppetto
 e le intercettazion ne dan le prove:
 Flavio Carboni, amico del ducetto

 dai giorni dell’arrivo alla Certosa,
 l’ex socialista Arcangelo Martino
 che presentò il papà della virtuosa
 minorenne Noemi all’omarino,

 Pasqualino Lombardi, un faccendiere
 e un esperto accalappia-magistrati.
 Dal còordinator del Cavaliere
 ci son dunque i tre vecchi pensionati,

 per qualcun mele marce dentro un cesto,
 mentre per i piemme sono, ahimé,
 gente che traffica in un contesto
 di società segreta, la P3.

 Flavio chiama la moglie al cellulare:
 “Qui da Verdini portami, Maria,
 gli assegni che tu sai, non indugiare…”
 La moglie corre e scende nella via

 Carboni a ritirare il gruzzoletto,
 il qual sarà incassato il giorno appresso
 o da Verdini o da un suo amichetto…
 Il còordinator: “Questo è un processo

 fatto in piazza per soldi regolari,
 frutto dei sacrifici di famiglia!
 I tesoretti sono immaginari,
 è una persecuzion rosso vermiglia!”

 Giran le pale sopra la Sardegna
 producendo energia marca P3,
 ma giran più le palle a chi si sdegna
 per le tre mele marce del premier!

 Carlo Cornaglia
 da Il Misfatto, 25 luglio 2010


sfoglia giugno        agosto
autori
dvd
democrazya
rubriche

signori della corte sentenze italiane sentenze europee

il mattinale

errata corrige

commento del giorno

errata corrige

speciali

l'armadio degli scheletri

passparola

iniziative

no bavaglio

basta

basta

no bday

appello fini travaglio

arrestateci tutti

tutte le iniziative

Premi
Macchianera Blog Awards 2009
perche' voglio scendere

perch� voglio scendere

intervista agli autori

messaggio ai troll

feed

Feed RSS di questo blog Feed RSS di questo blog

feedburner

archivio


agenda 2010
agenda 2010
prossimi appuntamenti
vedi tutti gli appuntamenti
materiale infiammabile

IN EDICOLA
IN LIBRERIA

libri di chiarelettere

diffondi

voglio scendere

incolla il codice sottostante nel tuo blog o sito

premi

intervista agli autori


<[0.0320764749994851]>