.
Annunci online

abbonamento
1
commenti


 
 “Vince l’amor contro l’invidia e l’odio!”
 grida chi dell’amore ha fatto strazio,
 il Criniera che poi manda sul podio
 a scaldare i suoi fan La Russa Ignazio,

 la vera negazione dell’amore,
 il simbolo dell’odio contro gli altri.
 Incalza poi l’anziano mentitore
 gli ammirator coi suoi quesiti scaltri,

 a risposta obbligata, è il rituale.
 I “Sì!” e i “No!” rimbomban nella sera,
 finché sul palco Umberto Bossi sale,
 il padano padrone del Criniera,

 il suo burattinaio, il suo tutore.
 Seguon gli auguri a Santo Bertolaso,
 l’annuncio del trionfo sul tumore
 e il giuramento presa per il naso.

 Scopelliti, Palese, Polverini,
 Formigon, Marinelli con Pagliuca,
 Cota, Caldoro, Biasiotti, Bernini,
 Faenzi, Modena, (Zaia s’imbuca…)

 è la squadra dei bravi candidati
 a governar le povere Regioni.
 Giuran con lui i dodici sfigati,
 mano sul cuor, agli occhi i lacrimoni.

 Tutti spergiuri, come il presidente.
 Sul palco a strimpellare c’è Apicella,
 ma Fini si è negato, destramente.
 La moral dell’orrenda passerella?

 Sono tornati i tempi di Benito,
 ma il ricino non serve alla bisogna:
 il Criniera che vuole il plebiscito,
 al parco buoi propina la menzogna.

 Carlo Cornaglia
 Da Il Misfatto, 28 marzo 2010


sfoglia febbraio        aprile
autori
dvd
democrazya
rubriche

signori della corte sentenze italiane sentenze europee

il mattinale

errata corrige

commento del giorno

errata corrige

speciali

l'armadio degli scheletri

passparola

iniziative

no bavaglio

basta

basta

no bday

appello fini travaglio

arrestateci tutti

tutte le iniziative

Premi
Macchianera Blog Awards 2009
perche' voglio scendere

perch� voglio scendere

intervista agli autori

messaggio ai troll

feed

Feed RSS di questo blog Feed RSS di questo blog

feedburner

archivio


agenda 2010
agenda 2010
prossimi appuntamenti
vedi tutti gli appuntamenti
materiale infiammabile

IN EDICOLA
IN LIBRERIA

libri di chiarelettere

diffondi

voglio scendere

incolla il codice sottostante nel tuo blog o sito

premi

intervista agli autori


<[0.0471303499998612]>