.
Annunci online

abbonamento
3
commenti


 Non si può certo dir che sia pentito,
 ma comincia a capir che al Vaticano
 un grande trombator non è gradito
 e quindi, trascurando il suo ruffiano,

 a Nunzia De Girolamo si affida.
 La neo Carfagna in quel di Benevento
 ha vinto della Camera la sfida
 ed è in politica tale portento

 da coordinare in loco il Pdl.
 Apprezzata dal noto personaggio,
 è Nunzia una delle due pulzelle
 che han da lui ricevuto un bel messaggio

 alla Camera il dì della fiducia:
 “ Vi vedo bene insieme e vi ringrazio
 per esser qui, ma se l’amor vi brucia
 ponete pure fine a questo strazio

 ed andate dal vostro vagheggino
 in modo che la sua attenzion vi dia.
 Mentre ad entrambe mando il mio bacino,
 da capo vi autorizzo ad andar via!”

 La risposta fu molto commovente:
 “Non abbiamo al momento cicisbei,
 ma di sì le diremmo ben contente
 se ad invitarci fosse proprio Lei!”

 Da allora ha fatto strada la sannita
 e organizza la festa provinciale
 del Pdl alla quale invita
 il famoso campione di morale.

 “Io sono una cattolica profonda,
 ma son anche discreta peccatrice.
 So che pregar tutti i peccati monda
 e pensando a quanto sia infelice

 Berlusconi ch’è un grande peccatore,
 lo voglio accompagnare da San Pio.
 Spero che al suo cospetto gli apra il cuore,
 scordi le gnocche e si avvicini a Dio!”

 Non sappiamo se Silvio accetterà,
 ma Nunzia De Girolamo è una dura
 e quasi certamente riuscirà.
 “Farò il ministro dell’Agricoltura

 se il Berlusca riesce a cambiar vita
 e il Vaticano non lo fa cadere.
 Andrò da Padre Pio con lui, contrita
 per me pregando e per il Cavaliere!”

 Di San Pio nel grande santuario
 si prenotano messe a pagamento,
 ovviamente pagando il necessario.
 C’è pur la Santa Posta nel convento:

 si spedisce una lettera a San Pio
 impetrando la grazia in cui si spera
 ed allegando un generoso fio.
 Sulla tomba pregando i frati a sera

 al Santo chiederan d’intervenire:
 la grazia è in proporzione dell’offerta.
 Arriva Nunzia, accompagnando il Sire,
 con l’illusion che Silvio si converta.

 L’offerta è indubbiamente generosa,
 la letterina è scritta santamente,
 ma la richiesta è troppo strepitosa:
 con il suo scritto invoca il penitente

 non d’esser liberato dal demonio
 e dal desio di gnocche nel futuro,
 ma pur se non è Bossi da Gemonio
 d’averlo almeno qualche volta duro…

Carlo Cornaglia
 29 luglio 2009

sfoglia luglio        settembre
autori
dvd
democrazya
rubriche

signori della corte sentenze italiane sentenze europee

il mattinale

errata corrige

commento del giorno

errata corrige

speciali

l'armadio degli scheletri

passparola

iniziative

no bavaglio

basta

basta

no bday

appello fini travaglio

arrestateci tutti

tutte le iniziative

Premi
Macchianera Blog Awards 2009
perche' voglio scendere

perch� voglio scendere

intervista agli autori

messaggio ai troll

feed

Feed RSS di questo blog Feed RSS di questo blog

feedburner

archivio


agenda 2010
agenda 2010
prossimi appuntamenti
vedi tutti gli appuntamenti
materiale infiammabile

IN EDICOLA
IN LIBRERIA

libri di chiarelettere

diffondi

voglio scendere

incolla il codice sottostante nel tuo blog o sito

premi

intervista agli autori


<[0.0306444500020007]>