.
Annunci online

abbonamento
160
commenti



IL FATTO QUOTIDIANO: DOMANDE E RISPOSTE AGLI AMICI ABBONATI
Domanda.
Io ho già prenotato l'abbonamento a tempo debito compilando quanto previsto sul sito, ma ad oggi non mi è arrivata ancora la mail con la procedura da seguire come da voi indicato nel post. Cosa devo fare? Ricompilo il tutto per poter pagare con visa electron? O aspetto che mi arrivi questa email che mi illustra il tutto?
Risposta. La mail con il link personalizzato da seguire per confermare la prenotazione è stata spedita a partire dal 17 luglio a tutti. Si potrà quindi scegliere la password e completare il pagamento. L’User da utilizzare per i successivi accessi sarà l'indirizzo email specificato in fase di prenotazione.

Domanda. Ho prenotato e pagato l’abbonamento a Il Fatto, come socio sostenitore, tramite bonifico bancario. Leggo dal blog che....

LEGGI TUTTO


vignetta di BandanasLa mosca tzé tzé
da l'Antefatto.it


“Sono un paziente come tutti gli altri”, ha detto Benedetto XVI nell’ospedale di Aosta mentre gli ingessavano il polso fratturato. Purtroppo i telegiornali pubblici e privati non l’hanno accontentato: ieri “aprivano” tutti con la notizia del sacro polso rotto. Oggi invece nessun giornale apre con quella notizia. Eppure chi dirige i telegiornali, almeno in teoria, fa lo stesso mestiere di chi dirige i giornali: quello di giornalista. Delle due l’una: o hanno sbagliato valutazione tutti i direttori dei telegiornali, o l’hanno sbagliata tutti i direttori dei giornali. Ma c’è anche una terza ipotesi: che i direttori dei telegiornali non siano lì per fare i giornalisti. Dunque non valutino le notizie in base all’importanza, ma alla convenienza.

Il polso fratturato del Papa è una curiosità, che un giornale serio relega fra le notizie brevi, ignorando bellamente il solito teatrino di scappellamenti istituzionali (Napolitano: “Desidero esprimere i miei auspici di pronta guarigione”; Alemanno: “Devota e filiale vicinanza della Città di Roma”; cardinal Poletto: Mi auguro che la frattura non procuri sofferenze”…). Non per un accanimento vetero-anticlericale, ma perché le conseguenze di quella frattura sono pressochè nulle sulla vita del Pontefice e totalmente nulle sulla nostra vita. Eppure i telegiornali hanno ritenuto che il polso ingessato di Ratzinger fosse molto più importante dello scudo fiscal-criminale del governo, dei giornalisti ammazzati nella Russia dell’amico Putin, della rivolta in Iran, delle tessere gonfiate del Pd, del pacchetto razzial-securitario del governo promulgato con riserva da Ponzio Pelato, delle sconvolgenti novità sui mandanti occulti delle stragi di mafia e sul filo diretto Provenzano-Ciancimino-Dell’Utri-Berlusconi, degli alti lai di Mastella per il misero stipendio di 6 mila euro al mese riservato ai parlamentari europei e alle proteste degli ex parlamentari italiani che dovranno addirittura pagarsi il ticket in autostrada come i comuni mortali.

Le disavventure del vaticanista del Tg3, rimosso per una battutaccia sul Papa e i suoi “quattro gatti”, hanno certamente influito. Così come hanno influito le nomine in arrivo nel secondo e nel terzo canale Rai, con relativi tg. Ma soprattutto ha influito l’eterna impermeabilità della televisione, pubblica e privata, alle regole minime dell’informazione: ormai è cosa assodata che i telegiornali non siano al servizio dei telespettatori, ma del governo e dell’opposizione, della Confindustria e del Vaticano, della Banca d’Italia e del Quirinale, delle Forze Armate e dell’Esercito della salvezza. Una specie di Camera dei Fasci e delle Corporazioni addetta permanentemente a smarchettare per chiunque possegga un grammo di potere, anche quando scoreggia o starnutisce, e a occultare qualunque notizia dia fastidio a lorsignori.

Oggi, alle 13.30, il Tg1 di Augusto Menzognini era un rosario di cronache nere, interrotte di tanto in tanto dalle ultime novità sul polso pontificio e sulle vacanze di Fiorello. Le ingerenze vaticane nella politica e nell’informazione al seguito non bastano più a spiegare tanto servilismo, se non si tien conto dell’innata predisposizione di politici e mezzibusti a obbedire, anzi a prevenire gli ordini superiori. Viene in mente una leggendaria vignetta di Altan su Linus di qualche anno fa. Raffigura un signore di mezza età, vestito di tutto punto in completo e lobbia, con alle spalle un prete in abito talare. Il prete spalanca un ombrello e, mentre glielo infila aperto proprio lì, domanda educato: “Disturbo?”. Il signore risponde rassegnato: “Si figuri, lei sfonda una porta aperta”.
(Vignetta di Bandanas)

Segnalazioni

Domenica 19 luglio a Roma, al Democratic Party, Marco Travaglio e Marco Lillo presentanto "Papi, uno scandalo politico" - ore 17.30

Domenica 19 luglio al Teatro romano di Ostia Antica "Promemoria, 15 anni di storia d'Italia ai confini della realtà" - Spettacolo teatrale di e con Marco Travaglio
Per info e biglietti: 06 5651689
/ 06 45496305 / 333 2003429; info@cosmophonies.com


BannerFans.com

"19 luglio 1992: una strage di stato" - Per un 17° anniversario di verità e giustizia
Tutte le iniziative organizzate dal Comitato cittadino antimafia "19 luglio 2009" a Palermo
Scarica la locandina
www.19luglio1992.com
www.antimafiaduemila.it

Piazza Navona, 19 luglio, in collegamento in diretta via skype con la manifestazione di Palermo, anche Roma ricorderà le vittime della mafia - ore 20

19 luglio 1992 - Un paese senza memoria è un paese senza futuro
L'iniziativa in ricordo di Paolo Borsellino a Lecco
La locandina

Milano ricorda Paolo Borsellino
19 luglio 2009 dalle 16 alle 19, via Dante
L'evento su facebook.
Scarica il volantino

Venezia ricorda Paolo Borsellino
Manifestazione/corteo dell'associazione GrilliVenezia in collaborazione con i meetup del Veneto
Scarica il programma

Lunedì 20 luglio Iceberg presenta: “Mafia, le verità nascoste” 1992 - 2009 17 anni dopo Falcone e Borsellino, conduce David Parenzo. Intervengono, tra gli altri, Gianluigi Nuzzi, autore di  Vaticano S.p.a. e Giuseppe Lo Bianco, co-autore di L'Agenda Rossa di Paolo Borsellino – In onda alle 20,30 su Telelombardia

sfoglia giugno        agosto
autori
dvd
democrazya
rubriche

signori della corte sentenze italiane sentenze europee

il mattinale

errata corrige

commento del giorno

errata corrige

speciali

l'armadio degli scheletri

passparola

iniziative

no bavaglio

basta

basta

no bday

appello fini travaglio

arrestateci tutti

tutte le iniziative

Premi
Macchianera Blog Awards 2009
perche' voglio scendere

perch� voglio scendere

intervista agli autori

messaggio ai troll

feed

Feed RSS di questo blog Feed RSS di questo blog

feedburner

archivio


agenda 2010
agenda 2010
prossimi appuntamenti
vedi tutti gli appuntamenti
materiale infiammabile

IN EDICOLA
IN LIBRERIA

libri di chiarelettere

diffondi

voglio scendere

incolla il codice sottostante nel tuo blog o sito

premi

intervista agli autori


<[0.0158895749991643]>