.
Annunci online

abbonamento
1
commenti



ilsole24ore.com
23 maggio 2009
Black-out sui conti dei mafiosi 
di Roberto Galullo

Palermo - Basta disattivare una password per rafforzare Cosa Nostra. Una sequenza di numeri e lettere che dal 5 marzo è stata tolta alla Procura di Palermo che, da oltre due mesi, non può più monitorare e sequestrare i conti correnti bancari dei boss.
Mentre la repressione va avanti senza sosta – con un'azione investigativa costante anche sul fronte dei rapporti deviati tra mafia e politica, decine di processi in corso e centinaia di arresti di boss e affiliati che sfiancano l'esercito delle cosche - la lotta ai capitali mafiosi, vale a dire il cuore dell'azione di contrasto, fatica.
Con quella password – che apre i file dell'Anagrafe dei rapporti finanziari – magistrati e polizia, sotto copertura, dal 5 gennaio al 4 marzo, accedevano ogni giorno ai conti, ai depositi, ai dossier titoli e alle transazioni da un capo all'altro del mondo di Cosa Nostra. «Dalla sera alla mattina – spiega il procuratore aggiunto di Palermo, Roberto Scarpinato – i ministeri della Giustizia e dell'Economia ce l'hanno tolta per motivi burocratici dopo avercela data, per grazia ricevuta, a distanza di 18 anni dalle previsioni legislative. La restituzione di quella password, a noi e a tutte le Procure, è la maniera migliore per onorare con i fatti e non a parole la memoria di Giovanni Falcone, della moglie e della scorta, morti 17 anni fa a Capaci»...

Ansa -2009-05-23 17:24 - Palermo - Mauro Rostagno fu ucciso per ordine della mafia: il giornalista e sociologo dava "fastidio" ai boss con la sua attività di denuncia. E' questa la conclusione alla quale sono giunti, dopo 21 anni di indagini in coincidenza con l'anniversario della strage di Capaci, i magistrati della Dda di Palermo, Antonio Ingroia e Gaetano Paci. I Pm hanno chiesto e ottenuto dal gip Maria Pino l'emissione di due ordini di custodia cautelare nei confronti del boss trapanese Vincenzo Virga, indicato come il mandante, e di Vito Mazzara, accusato di essere l'esecutore materiale, entrambi già detenuti... "Muovendo forti ed esplicite accuse nei confronti di esponenti di Cosa Nostra e richiamando in termini di speciale vigore l'attenzione dell'opinione pubblica - affermano gli inquirenti - Rostagno aveva toccato diversi uomini d'onore e generato un risentimento diffuso nell'ambito del contesto criminale in argomento". Il delitto sarebbe stato ordinato dall'allora capo mandamento di Trapani Vincenzo Virga e affidato al gruppo di fuoco che all'epoca operava in quel territorio "e che certamente - aggiungono gli investigatori - comprendeva Vito Mazzara".

.

Antimafiaduemila
22 maggio 2009
Ass. Familiari via dei Georgofili: ''Brusca la smetta di tergiversare''
Giovanni Brusca oggi ha ricordato in aula a Palermo che il nome - “di questo terminale” - il nome dell’uomo delle istituzioni che gli era stato fatto da Riina – il “terminale” della trattativa - per la quale i nostri parenti sono morti, lo aveva già fatto in passato “in tempi non sospetti”.
Quando lo aveva fatto? Quali i tempi non sospetti? e soprattutto non sospetti rispetto a che cosa?


Il Messaggero.it
21 maggio 2009
Brusca: «Lo Stato trattò con Riina fra gli attentati a Falcone e Borsellino»
Il collaboratore di giustizia: il boss consegnò un "papello" con le richieste.
Un pentito: sul 41 bis si cercò l'aiuto della Chiesa


.

In lode de 'La Repubblica'


The Guardian
23 May 2009 
In praise of … La Repubblica
Editorial 

...La stampa rimane una delle poche forze in grado di esprimere valutazioni critiche in una società in cui quasi tutti i canali televisivi rispondono a Mr. Berlusconi. Finora, il suo unico accenno a fornire qualche tipo di spiegazione è consistito nel presentarsi ad un talk show il cui ossequioso presentatore, torcendosi le mani in grande imbarazzo, l'ha lasciato pronunciare un monologo autogiustificativo. Ma quando, questa settimana, un giornalista di Repubblica ha provato ad affrontarlo, Mr. Berlusconi ha perso le staffe. "Che diritto ha di fare domande?", ha gridato. La risposta, in una società democratica, deve essere: "Tutti i diritti di questo mondo". La Repubblica sta combattendo una battaglia solitaria e merita sostegno...

.

votaberlusconi.it? Indegno, ignobile, spudorato e stalinista

"Adesso diranno che offendo il Parlamento ma questa é la pura realtà: le assemblee pletoriche sono assolutamente inutili e addirittura controproducenti". Lo ha affermato il presidente Silvio Berlusconi all’assemblea di Confindustria nel quale il presidente del Consiglio ha sottolineato come le modalità di voto inducano i molti parlamentari a seguire le indicazioni di voto dei capigruppo".
(Silvio Berlusconi, presidente del Consiglio, votaberlusconi.it, 21 maggio 2009, ore 16:36)

"La Finocchiaro e D'Alema si sono comportati in modo indegno, ignobile e spudorato attribuendomi parole che non ho mai pronunciato e cioè che il Parlamento sarebbe 'inutile e dannoso'. Evidentemente l'antico vizio stalinista di capovolgere la realtà non é mai venuto meno".
(Silvio Berlusconi, presidente del Consiglio, iltempo.ilsole24ore, Roma, 22 maggio 2009) 

"controproducente:  dannoso, deleterio, svantaggioso".
(Sinonimi per "controproducente", dal Dizionario De Mauro dei sinonimi e contrari, demauroparavia.it) 




sfoglia aprile        giugno
autori
dvd
democrazya
rubriche

signori della corte sentenze italiane sentenze europee

il mattinale

errata corrige

commento del giorno

errata corrige

speciali

l'armadio degli scheletri

passparola

iniziative

no bavaglio

basta

basta

no bday

appello fini travaglio

arrestateci tutti

tutte le iniziative

Premi
Macchianera Blog Awards 2009
perche' voglio scendere

perch� voglio scendere

intervista agli autori

messaggio ai troll

feed

Feed RSS di questo blog Feed RSS di questo blog

feedburner

archivio


agenda 2010
agenda 2010
prossimi appuntamenti
vedi tutti gli appuntamenti
materiale infiammabile

IN EDICOLA
IN LIBRERIA

libri di chiarelettere

diffondi

voglio scendere

incolla il codice sottostante nel tuo blog o sito

premi

intervista agli autori


<[0.0310457124996901]>